Le ultime tendenze del Salone del Mobile 2016: il bilancio di tre giorni nel sistema dell’abitare internazionale

Di ritorno da una tre giorni al Salone del Mobile di Milano cerco di rimettere in ordine immagini, volti e sensazioni raccolte in quella che è stata già definita come "un'edizione da record" con oltre 300.000 visitatori che hanno vissuto un evento di sempre maggior spessore culturale.

arclinea salone del mobile di milano 2016

Arclinea

Chi, quest'anno, ha avuto la possibilità di partecipare al Salone del Mobile ha notato che qualcosa era cambiato nell'aria: si aveva la netta sensazione di partecipare non a una "semplice fiera" ma a un momento "must", di sentirsi parte di un evento memorabile, in cui respirare positività e fiducia nel mercato.

Porro

Porro

Merito, sicuramente, delle centinaia di proposte di brand di portata internazionale che hanno saputo assecondare i cambiamenti, i gusti e soprattutto i tempi che viviamo, cercando un equilibrio tra tradizione e proiezione verso il futuro, spinti a sottolineare il passato e la tecnologia del domani.

Lago

Lago

Legno, pietra e colore: ecco i tre elementi che sintetizzano la mia visione della 55° edizione del Salone del Mobile di Milano. Nessun eccesso, nessuna estremizzazione: la casa contemporanea è un luogo rassicurante, caldo e morbido, che ci accoglie e ci protegge dai "tempi moderni". Al colore e all'oggetto di design il compito di personalizzare l'arredo: per il resto tanto legno mixato ad altri materiali, come si nota nella cucina Arclinea, che si conferma uno dei migliori brand del momento nel mercato dell'arredamento e del design.

Arclinea eccelle nella sua area di gusto ricercato ma allo stesso tempo rassicurante, in cui le ante in legno doganate, dal sapore sicuramente retrò lasciano il passo al PVD, un acciaio ' impregnato' di colore, dai toni del bronzo, oro e piombo.

Arclinea

Arclinea

Arclinea

Arclinea

Porro si caratterizza da linee essenziali che acquisiscono sempre più carattere: sistemi di contenimento lineari esaltati da legni e colori brillanti.

Porro

Porro

Porro

Porro

Questa tensione tra il fascino del domani e il calore rassicurante del passato la si respira anche nella proposta di Lago che si conferma, ancora una volta, come azienda leader nel design. Ne sono una dimostrazione il piano di lavoro per la cucina completamente rivestito da hand-painted ceramic tiles realizzate da una un'interessantissima azienda italiana, la Made a Mano; o ancora la cucina rotonda con il piano cottura integrato nel vetro.

Lago

Lago

Lago

Lago

Insomma, un'edizione del Salone in cui "o ci sei o ci devi essere".

Nessun commento ancora

Lascia un commento